top of page

"Tra locale e globale, alla scoperta della tradizione artigiana in FVG"

Il progetto di Servizio Civile 2022/23 realizzato da Lorenzo Furlan e Matteo Sverzut è incentrato sulla sostenibilità della produzione artigianale. Scorrendo potrete scoprire le produzioni artigianali locali.

Progetto Servizio Civile Univerale

Progetto Servizio Civile

Le Pro Loco e gli Operatori Volontari si impegnano per l'ideazione di nuovi modelli di promozione e divulgazione del patrimonio culturale dell'area di riferimento trovando il giusto equilibrio tra i valori della tradizione e la modernità. Tale progetto prende il nome di “Tra locale e globale, alla scoperta della tradizione artigiana in FVG” e l'obiettivo è la valorizzazione delle storie e delle culture locali

    Piccola fattoria CUMUGNAI

    Aquileia, città di storia e arte, è stata ed è tutt'oggi d'ispirazione per molti artisti e artigiani del territorio. Uno di questi, Alessio Sverzut,  volto alla riscoperta e valorizzazione delle espressioni tradizionali dell'artigianato locale in un percorso verso la sostenibilità ambientale del territorio.

      Artigianato circolare

      Il progetto promosso dalla nostra Pro Loco si intitola "L'artigianato circolare" e come simbolo abbiamo scelto delle anfore. L'anfora, in epoca romana, veniva riutilizzata, rilavorata oppure riciclata per vari scopi e poichè tra gli obiettivi del progetto vi sono la produzione e la valorizzazione sostenibile dei territori, e poichè ci troviamo ad Aquileia, abbiamo ritenuto appropriato utilizzarla come simbolo del nostro progetto.

        Le anfore, residuo solido urbano tipico dell’epoca romana

        I residui potevano essere valorizzati sia attraverso il riutilizzo, che comportava un uso diverso dall’originale preservando tuttavia i caratteri essenziali dello scarto recuperato, che per mezzo della rilavorazione o del riciclo, ovvero della trasformazione del rifiuto in un nuovo oggetto. Era prassi comune, soprattutto in ambito costruttivo: battuti pavimentali, cocciopesto, focolari, tessere musive, nuclei di murature, intercapedini, terrazzamenti, recinzioni, vuoti sanitari, drenaggi e canalizzazioni potevano essere creati riusando o riciclando anfore.

        Non mancano inoltre esempi di strutture in cui anfore intere rappresentano materiale da costruzione; i contenitori da trasporto sono stati infatti usati sin dall’antichità in architettura, in specie per realizzare volte o cupole.

          bottom of page